Allevatore e sua moglie uccisi a fucilate in Sardegna

carabUn allevatore e sua moglie sono stati uccisi a fucilate nella loro azienda agrozootecnica nelle campagne di Gergei (Cagliari).

La scoperta è stata fatta stamani dalla figlia che ha dato l’allarme. Il corpo di Albino Farris, di 58 anni, era in cortile, quello della moglie Veronica Foddis, di 55,dentro il casolare.Sono intervenuti i carabinieri.

La figlia  questa mattina ha dapprima notato all’esterno dell’edificio il corpo privo di vita del padre, e poi entrata in casa ha cercato di soccorrere la madre, Veronica Foddis, entrambi però erano ormai privi di vita, raggiunti da alcune fucilate.

Sono quindi scattate poco dopo le indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Isili che hanno sentito alcuni familiari, amici, e vicini per cercare di avere elementi che possano portare all’individuazione del responsabile e del movente del duplice omicidio che ha scosso la tranquilla comunità di Gergei, un piccolo centro agro pastorale in provincia di Cagliari.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *