Bambini maltrattati all’asilo, arrestate due maestre

hqdefaultUna maestra e la coordinatrice di una scuola per l’infanzia a Roma sono state arrestate dalla polizia per sospetti maltrattamenti e percosse a bambini. Gli agenti del commissariato San Basilio, diretti da Adriano Lauro, hanno dato esecuzione agli arresti domiciliari a seguito di una serie di indagini coordinate dalla Procura di Roma.

Dalle indagini nei confronti della maestra e della coordinatrice dell’asilo arrestate a Roma sarebbero emersi comportamenti violenti, vessatori, offensivi e mortificanti della
dignità dei bambini. Particolarmente grave l’episodio dove un bambino colpevole di essersi fatto la pipì nei pantaloni, sarebbe stato costretto dalla maestra ad inginocchiarsi e ad asciugarla con un fazzoletto di carta, dopo essere stato minacciato, davanti agli altri bambini, di fargliela pulire con la faccia.

Numerose sono state le occasioni in cui la maestra avrebbe fatto ricorso alla violenza per ottenere l’obbedienza degli alunni.

Il comportamento della maestra d’asilo arrestata insieme alla coordinatrice scolastica a Roma, secondo quanto emerso dalle indagini, era fatto di insulti ed umiliazioni verbali e riguardava anche bambini portatori di disagi e difficoltà psicoinfantili.

Alcuni bimbi, solitamente i più grandi, sarebbero stati incitati alla violenza e alla denigrazione sui compagni. Inoltre venivano usati epiteti vari come “scemo”, “zozzo”,
“bastardo”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *