Avellino, niente Tares se adotti un randagio

hqdefaultFino a 700 euro l’anno ai cittadini che adotteranno uno dei cani randagi oggi ospiti del canile convenzionato con il Comune. E’ quanto stabilisce la delibera approvata dalla giunta di Avellino, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Giuseppe Ruberto. Il contributo economico non sarà comunque inferiore a quello che il nucleo familiare di chi adotta versa per il pagamento della Tares. Per ogni randagio il comune di versa circa 850 euro l’anno alla struttura convenzionata


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *