Bruciavano rifiuti in roghi tossici

hqdefaultDue cittadini algerini, sorpresi mentre alimentavano un “rogo tossico” appiccato sui rifiuti sversati a pochi metri da Casal di Principe sono stati arrestati dai Carabinieri in un’indagine contro gli incendi nella Terra dei Fuochi. Sono accusati di incendio di rifiuti.

Tredici persone (operai, elettrotecnici, ma anche due madri di famiglia) sono state denunciate in stato di libertà per sversamento illecito di rifiuti. Nell’indagine i Carabinieri hanno utilizzato anche telecamere nascoste.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *