Camorra:omicidio per scissione,2 arresti

NAPOLI, 14 DIC – Fecero parte del commando che uccise Carmine Grimaldi, detto “bombolone”, elemento di spicco del clan camorristico dei Licciardi: a Vincenzo Caiazzo, 34 anni, e Stefano Foria, 29 anni, entrambi detenuti e ritenuti affiliati al clan dei “Sacco-Bocchetti”, i carabinieri di Napoli hanno notificato due ordinanze per quell’omicidio avvenuto nel luglio del 2007 a san Pietro a Patierno, periferia di Napoli. Il fatto di sangue diede il via alla scissione del gruppo dal clan Licciardi.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *