Camorra:omicidio per scissione,2 arresti

NAPOLI, 14 DIC – Fecero parte del commando che uccise Carmine Grimaldi, detto “bombolone”, elemento di spicco del clan camorristico dei Licciardi: a Vincenzo Caiazzo, 34 anni, e Stefano Foria, 29 anni, entrambi detenuti e ritenuti affiliati al clan dei “Sacco-Bocchetti”, i carabinieri di Napoli hanno notificato due ordinanze per quell’omicidio avvenuto nel luglio del 2007 a san Pietro a Patierno, periferia di Napoli. Il fatto di sangue diede il via alla scissione del gruppo dal clan Licciardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *