FOTO – Il coronavirus trasforma il Parlamento, i banchi dei deputati arrivano in Transatlantico

di Michele Bollino – Grazie alle foto inviate da un parlamentare, l’Agenzia Dire è in grado di mostrare in anteprima le nuove postazioni per il rispetto delle norme sul distanziamento sociale


ROMA – Il parlamento si allarga e, per rispettare le norme sul distanziamento sociali, i banchi dei deputati arrivano in Transatlantico.

Una decisione che non ha precedenti nella storia della Repubblica e che vedrà i parlamentari posizionarsi nel corridoio ‘dei passi perduti’, dove tradizionalmente gli onorevoli attendono le sedute d’aula.

Un parlamentare incuriosito ha fotografato le postazioni su cui prevedibilmente dovra’ votare e le ha inviate al sito dell’agenzia Dire, che è in grado di mostrare in anteprima i nuovi banchi. In attesa della disposizione definitiva,  che dovrebbe partire dai primi di giugno, i tavoli sono attualmente posizionati davanti alla bouvette, nascosti da una paratia.

L’occupazione dello spazio tradizionalmente destinato agli incontri tra deputati e giornalisti avverra’ senza limitazioni per la stampa. Il presidente Fico e l’ufficio di presidenza hanno infatti assicurato alla Stampa parlamentare la possibilita’ di usare il cortile interno, i corridoi laterali e anche il corridoio della Corea per incontrare i parlamentari.

Questo slideshow richiede JavaScript.


La provenienza di questa notizia è certificata dalla fonte Agenzia Dire – www.dire.it


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *