Caccia e animali. Danni da fauna selvatica

Cass. civ. Sez. III n. 7969 del 20 aprile 2020 (ud. 10 gen 2020)
Pres. Amendola Est.Tatangelo Ric. Regione Abruzzo
Caccia e animali.Danni da fauna selvatica

Nell’azione di risarcimento del danno cagionato da animali selvatici a norma dell’art. 2052 c.c. la legittimazione passiva spetta in via esclusiva alla Regione, in quanto titolare della competenza normativa in materia di patrimonio faunistico, nonché delle funzioni amministrative di programmazione, di coordinamento e di controllo delle attività di tutela e gestione della fauna selvatica, anche se eventualmente svolte – per delega o in base a poteri di cui sono direttamente titolari – da altri enti; la Regione può rivalersi (anche mediante chiamata in causa nello stesso giudizio promosso dal danneggiato) nei confronti degli enti ai quali sarebbe in concreto spettata, nell’esercizio di funzioni proprie o delegate, l’adozione delle misure che avrebbero dovuto impedire il danno. (segnalazione Avv. M. Balletta) (Lexambiente.it)

http://lexambiente.it/materie/caccia-e-animali/268-giurisp-civ-cass-268/15002-caccia-e-animali-danni-da-fauna-selvatica.html


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *