Nella sentenza n. 18159 della Terza Sezione la Corte di Cassazione ha affermato il principio secondo cui nel sistema di cui alla legge n. 990 del 1969, qualora il veicolo circoli contro la volontà del proprietario, il terzo trasportato consenziente – benché eventualmente inconsapevole del carattere illegale della circolazione – non ha azione per il risarcimento dei danni contro il F.G.V.S., ma unicamente nei confronti del conducente del veicolo al momento del sinistro.

Cassazione Civile, Sezione Terza, Sentenza n. 18159 del 23/10/2012
(Presidente M. Finocchiaro, Relatore G. Giacalone)