Articoli con tag Pubblico Impiego

Conferimento di incarichi dirigenziali a funzionari Agenzia delle Entrate

Corte Costituzionale, Sentenza 37 del 17/03/2015 

1) dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 8, comma 24, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 16 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 26 aprile 2012, n. 44;
2) dichiara, ai sensi dell’art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87, l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 14, del decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 150 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 27 febbraio 2014, n. 15;

(altro…)

La retribuzione percepita per mansioni di dirigente esclusa dal computo della buonuscita

Cassazione Civile Sezioni Unite, Sentenza 10413 del 14/05/2014

images (2)Le Sezioni Unite, a composizione di contrasto, hanno enunciato il principio secondo cui, nel regime regolato dagli art. 3 e 38 del d.P.R. n. 1032 del 1973, per la determinazione dell’indennità di buonuscita dei dipendenti pubblici che non abbiano conseguito la qualifica dirigenziale, va considerato, quale base di calcolo, lo stipendio della qualifica di appartenenza e non quello corrisposto per l’esercizio temporaneo, in posizione di reggenza, delle mansioni per la superiore qualifica di dirigente.

(altro…)

Svolgimento di fatto di mansioni superiori nel pubblico impiego – Consiglio di Stato Sentenza 15/05/2013

A meno che non via sia una specifica disposizione di legge che disponga altrimenti, lo svolgimento in via di mero fatto di mansioni superiori da parte del pubblico dipendente, rispetto a quelle dovute sulla base del provvedimento di nomina o di inquadramento, costituisce circostanza irrilevante, oltre che ai fini della progressione in carriera, anche ai fini economici, non essendo sotto tale aspetto il rapporto di pubblico impiego assimilabile al rapporto di lavoro privato, sia perché gli interessi pubblici coinvolti sono di natura indisponibile, sia, comunque, perché l’attribuzione di mansioni superiori e del correlativo trattamento economico devono avere il loro presupposto indefettibile nel provvedimento di inquadramento

(altro…)

corresponsione indennità di lavoro eseguito in turnazione come vigile urbano – Consiglio di Stato sentenza 14/05/2013

a) la maggiorazione stipendiale prevista dall’art. 17, D.P.R. 13 maggio 1987 n. 268, in favore dei dipendenti comunali che non fruiscono del riposo settimanale o festivo infrasettimanale per particolari esigenze di servizio non spetta ai vigili urbani, il cui servizio è normalmente articolato per turni;

b) alla luce delle disposizioni dell’art. 13, in particolare, deve desumersi che, nell’ambito delle citate finalità di servizio per la collettività, è consentita la “rotazione ciclica degli addetti” (comma 2) e la prestazione di lavoro in giorni festivi, nonché in ore notturne (commi 4, 7 e 9); per le disposizioni, inoltre, dell’art. 17 – dettato con riguardo ai casi di “particolari esigenze di lavoro”, ma, per questa parte, espressivo di un principio generale di organizzazione degli enti e di riconoscimento dei diritti dei dipendenti – è riconosciuto, poi, il “diritto al riposo compensativo da fruire di regola entro quindici giorni e comunque non oltre il bimestre successivo”;

(altro…)

Rigetto di un’istanza di riammissione nell’ordine giudiziario – Consiglio di Stato Sentenza 6098/2012

sul ricorso numero di registro generale 3563 del 2010, proposto da:
XX, rappresentato e difeso dagli avv. Maria Cristina Lenoci, Franca Femiano, Antonello Tornitore, Diego Vaiano, con domicilio eletto presso Maria Cristina Lenoci in Roma, via Cola di Rienzo n. 271;
contro
Consiglio Superiore della Magistratura in persona del Presidente p.t., Ministero della Giustizia in persona del Ministro p.t., rappresentati e difesi per legge dall’Avvocatura Generale dello Stato, domiciliata in Roma, via dei Portoghesi, 12;
(altro…)

Cessazione rapporto di pubblico impiego – Consiglio di Stato Sentenza 6076/2012

sul ricorso numero di registro generale 4775 del 2012, proposto da:
XX, rappresentato e difeso dagli avvocati Stefano Salvi e Graziella Ferraroni, con domicilio eletto presso Lorenzo Di Bacco in Roma, via Tacito 23, scala B;
contro
Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali, Soprintendenza per Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Pisa e Livorno, non costituiti in questa fase del giudizio;
(altro…)

Accertamento natura di pubblico impiego e diritto al trattamento previdenziale – Consiglio di Stato Sentenza n. 5979/2012

sul ricorso numero di registro generale 7503 del 2008, proposto da:
D’Errico Gioacchino, rappresentato e difeso dall’avv. Giuseppe Sartorio, con domicilio eletto presso Giuseppe Sartorio in Roma, via Luigi Luciani,1;
contro
Università degli studi di Napoli “Federico II”, non costituitasi;
Seconda Università degli studi di Napoli, in persona del Rettore pro tempore, rappresentata e difesa dall’Avvocatura (altro…)

Accertamento della natura di pubblico impiego di attività medico assistenziale – Consiglio di Stato Sentenza n.5973/2012

sul ricorso numero di registro generale 1010 del 2007, proposto da:
Azienda ospedaliera universitaria II, Università degli studi di Napoli in persona del legale rappresentante in carica, rappresentata e difesa dall’Avvocatura generale dello Stato, domiciliataria in Roma, via dei Portoghesi, 12;
contro
Izzo Ernesto, rappresentato e difeso dall’avvocato Giuseppe Sartorio, con domicilio eletto presso Giuseppe Sartorio in Roma, via Luigi Luciani N.1;
(altro…)

Annullamento dell’autorizzazione a svolgere libera professione di psicoterapeuta intramuraria ed equiparazione alla posizione di psichiatra – Consiglio di Stato sentenza n. 5956/2012

sul ricorso numero di registro generale 4996 del 2003, proposto da:
XX, rappresentato e difeso dagli avv. Giuseppe Fanelli, Antonio P. Nichil, con domicilio eletto presso Pierfrancesco Frascella in Roma, via di Villa Emiliani 21;
contro
Regione Puglia;
per la riforma
(altro…)

Cessazioni funzioni superiori di primario ospedaliero – Consiglio di Stato Sentenza n. 5913/2012

sul ricorso numero di registro generale 6470 del 2001, proposto da:
Gestione Liquidatoria della soppressa Azienda USSL n.2 di Gallarate, rappresentata e difesa dall’avv. Vincenzo Avolio, con domicilio eletto presso Vincenzo Avolio in Roma, V. Cosseria, 2 c/o Placidi A.;
contro
Ricciardi Giuseppe, rappresentato e difeso dall’avv. Liberto Losa, con domicilio eletto presso Gian Marco Grez in Roma, corso Vittorio Emanuele II, 18;
(altro…)