L’acquisto di droga per uso di gruppo non costituisce reato – Cassazione Penale, Sentenza n. 8366/2011

Non costituisce reato l’acquisto di sostanze stupefacenti per uso di gruppo a condizione che: a) risulti in modo palese che il consumo è esclusivamente personale; b) l’incarico di acquisto di droga deve essere conferito da tutti i componenti del gruppo; c) il compratore sia uno degli assuntori della sostanza acquistata; d) siano certi sia l’identità dei componenti del gruppo come chiara la volontà di procurarsi la sostanza.

Lo afferma la Terza sezione penale della Cassazione nela sentenza n. 8366 dello scorso 2 marzo 2011. Gli Ermellini hanno anche affermato che è necessario, tra i compimenti del gruppo, anche una preventiva intesa sui luoghi e sui tempi del consumo e che gli effetti dell’acquisizione traslino direttamente in capo agli interessati senza passaggi mediati.

(Litis.it, 7 Marzo 2011)

Allegato Pdf: Cassazione Penale, Sezione Terza, Sentenza n. 8366 del 02/03/2011
(Presidente, Agrò – Relatore, Lanza)

.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.