Evasione fiscale: +92% segnalazioni cittadini a Gdf

Dall’inizio anno sono state quasi 50.000 le chiamate di cittadini al 117 della Guardia di Finanza, secondo gli ultimi dati disponibili a fine settembre, con un aumento del 92% rispetto allo stesso periodo del 2011. Ancora piu’ marcato e’ l’incremento delle segnalazioni su violazioni fiscali, che vanno dalla mancata emissione dello scontrino, ai lavoratori in nero sino ai casi piu’ complessi e articolati di frode, con 24.000 chiamate ed un incremento del 228% rispetto all’anno scorso. Crescono anche le chiamate sui distributori di carburante (+ 152 %), giochi e scommesse (+ 73 %) e sostanze stupefacenti (+24%).

In particolare, le chiamate al 117 nei primi nove mesi del 2012 sono state 49.596, contro le 25.898 dello stesso periodo dell’anno precedente. In tema di segnalazioni di violazioni fiscali (23.895 telefonate quest’anno contro le 7.381 del 2011), “il boom era stato registrato sin dai primi mesi dell’anno, ma i dati di medio periodo confermano ora l’assestamento del trend positivo”, rilevano alle Fiamme gialle.

Il 117 e’ un numero gratuito operante 24 ore su 24, realizzato con lo scopo di instaurare un rapporto diretto tra la Guardia di Finanza e i cittadini. Chiunque, con una semplice telefonata, puo’ entrare in contatto con le sale operative dei Comandi Provinciali di tutto il territorio nazionale, per fare una segnalazione, ottenere notizie e informazioni o chiedere l’intervento della Guardia di Finanza. Quando, invece, e’ necessario presentare un esposto, il segnalante viene invitato a presentarsi presso il reparto piu’ vicino per la formalizzazione.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *