Maltempo. Toscana e Umbria sott’acqua, chiuso un tratto della A1

Orvieto allagata

 

Una donna di 73 anni è stata investita da un’onda d’acqua mentre era in auto a Orbetello: ricoverata, versa in gravi condizioni. Evacuati gli abitanti di Albinia, in Toscana, e Marina di Montalto di Castro, a causa dello straripamento di alcuni fiumi e torrenti.

___________________

Chiuso dalle 14.20 il tratto dell’A1 tra Valdichiana e Fabro in direzione sud a causa “degli allagamenti conseguenti alle forti piogge in corso dalla prima mattinata e, delle esondazioni dei torrenti della zona”. Per circa 30 minuti è rimasto chiuso anche il tratto in direzione nord tra Fabro e Chiusi, che alle 15 è stato riaperto. Nel tratto chiuso il transito dei veicoli avviene attraverso safety car.

Una donna di 73 anni è stata investita da un’onda d’acqua mentre era in auto a Orbetello: ricoverata, versa in gravi condizioni. Evacuati gli abitanti di Albinia, in Toscana, e Marina di Montalto di Castro, a causa dello straripamento di
alcuni fiumi e torrenti.

Aurelia chiusa
L’ordinanza che riguarda la costa della Tuscia è stata emessa per la gran quantità di acqua e fango che si è riversata nel centro abitato. La statale Aurelia è chiusa nei due sensi tra Albinia e Grosseto sud a causa degli allagamenti e non ci sono percorsi alternativi. Problemi per la circolazione dei treni nella stessa zona. A Roma sono state
chiuse le banchine del Tevere, l’ondata di piena è attesa per domani.

Prosegue il lavoro dei volontari Anpas nella provincia di Massa Carrara colpita dal maltempo. Le idrovore hanno pompato acqua per tutta la notte, si tengono sotto
controllo gli argini dei fiumi, si lavora per dare sostegno alle famiglie rimaste senza casa o con la casa da rimettere all’asciutto. Si è allentata invece l’emergenza tra Lucca e Pisa, dove i volontari delle associazioni locali stanno riuscendo a contenere le necessità. L’allerta meteo però non è ancora conclusa. La sala operativa Anpas Toscana, aperta a Firenze da due giorni, ha ricevuto informazioni di notevoli criticità nel senese e nel grossetano, dove si sono verificati allagamenti e frane.

Orvieto
Sono cinque le persone ricoverate all’ospedale di Orvieto in seguito agli allagamenti di questa mattina. Si tratta, in particolare – spiega l’ufficio stampa dall’Asl – di tre persone colpite da ipotermia dopo essere finite in acqua e di due che hanno riportato leggeri traumi. Le loro condizioni non sono considerate gravi. Grazie all’intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco sono state trasportate presso la struttura ospedaliera anche due donne partorienti, oltre a quattro dializzati.

Il Santa Maria della Stella è ora raggiungibile anche attraverso il ponte dell’Adunata, transitabile al momento ai soli mezzi di soccorso.

Durante gli interventi per il maltempo anche due squadre dei vigili del fuoco hanno vissuto alcuni momenti di difficoltà: una, che aveva trovato rifugio sopra ai tetti di alcune auto dopo aver salvato una donna, è stata soccorsa per via aerea dagli stessi colleghi senza riportare conseguenze.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *