Boston. I terroristi sono 2 fratelli ceceni

hqdefaultGli attentatori erano 2 fratelli ceceni: il primo, Tamerlan Tsaraev sarebbe stato crivellato di colpi dalla polizia mentre era uscito allo scoperto per scagliare un ordigno. Tamerlan è stato dichiarato morto in ospedale. Il secondo è in fuga, forse verso New York, o asserragliato in casa.

Il secondo sospetto ricercato per l’attentato di Boston potrebbe essere in fuga in Connecticut e diretto verso New York. Inizialmente si pensava a bordo di una Honda Crv di colore grigio di cui è stato divulgato il numero di targa. Ma poi l’auto sarebbe stata localizzata nell’area di Boston.

Dzhokhar Tsaraev, lo studente terrorista in fuga, è iscritto alla University of Massachusetts (UMass), il cui campus di Dartmouth oggi e’ stato evacuato. Lo riferisce l’ateneo che si trova a sud di Boston.

Gli investigatori sarebbero preoccupati per la presenza di ordigni nascosti nell’area interessata dalla caccia al secondo attentatore di Boston. Lo riferiscono alcuni media.

In particolare – riferiscono alcune fonti investigative – si teme siano stati disseminate dai due attentatori delle ‘pipe bomb’, dei tubi-bomba. L’invito alla popolazione e’ di segnalare ogni oggetto sospetto e di non avvicinarsi ne’ toccare. All’opera ci sono decine di artificieri ed esperti di esplosivi.

La polizia sta cercando tre persone in relazione agli attentati di Boston: Dzhokhar e due possibili complici. Lo riporta la Nbc.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *