Record disoccupazione giovanile. Più alta dal 1977

hqdefaultIl tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) nel 2012 ha toccato il record assoluto. Il livello si e’, infatti, attestato al 35,3%, il livello piu’ alto da 35 anni, ovvero dal 1977, inizio delle serie storiche ricostruite dell’Istat.

In Italia il tasso di disoccupazione e’ passato dal 6,4% del 1977 al 10,7% del 2012. Sebbene presenti andamenti simili nelle tre macro aree, ha segnalato ritmi di crescita differenti. In 35 anni il Mezzogiorno ha mostrato la crescita maggiore, con il tasso piu’ che raddoppiato: dall’8,0% del 1977 al 17,2% del 2012. Lo rileva l’Istat.

Il numero di disoccupati e’ cresciuto da 1 milione 340 mila del 1977 a 2 milioni 744 mila del 2012. Quindi e’ piu’ che raddoppiato in 35 anni. Lo rileva l’Istat, precisando che sul dato, come su tutti gli aggregati relativi forze lavoro, influiscono effetti demografici (la crescita della popolazione nei 35 anni considerati).


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *