Delrio: federalismo demaniale è una balena spiaggiata, servono aree metropolitane

“Il Governo ha detto esplicitamente che intende abolire le Province ma rimane aperto il problema di come organizzare gli enti di area vasta”. Così il ministro degli Affari regionali, Graziano Delrio, alla commissione per gli Affari costituzionali del Senato. La soluzione? Un nuovo federalismo con diversi livelli di Governo e, per le grandi città, le aree metropolitane.

Via le Province ma servono le città metropolitane
“Confido che con un confronto sereno con Regioni, Comuni, Province e anche Camera e Senato si possa in tempi rapidi trovare una nuova organizzazione del livello provinciale che consenta di mettere al centro Comuni e Regioni come pilastri amministrativi e legislativi vicini ai cittadini”. Per Delrio “questo comporterà anche un considerevole risparmio di costi non tanto per l’abolizione ma per le sinergie tra livelli di Governo”.

Città metropolitane

“E’ necessario completare il percorso di istituzione delle citta metropolitane entro il 2013, parliamo di una delle riforme a servizio del territorio, che ha un potenziale grandissimo per le risorse del territorio in termini di sviluppo economico e di organizzazione dei servizi”, ha detto il ministro per gli Affari regionali Graziano Delrio davanti alla commissione per gli Affari costituzionali del Senato illustrando le linee programmatiche del suo dicastero. “Questo paese ha bisogno di città metropolitane – ha aggiunto – in Germania ce ne sono più di cento”.

Balena
“Il federalismo demaniale è spiaggiato come una balena ma spero di tornare dicendo che abbiamo rimesso la balena in mare”, ha detto Delrio facendo propria l’espressione usata da una senatrice. “Quanto renderà dipende dal mercato immobiliare, dai fondi, però – ha aggiunto – che nel 2013 ci siano caserme abbandonate nel centro delle città, ad esempio a Firenze, è uno spreco insopportabile”.

Via l’Imu ma basta regali nel catasto
“La sospensione della rata dell’Imu non deve determinare un deficit di liquidità per i Comuni. Questo va garantito e quel perimetro non va marcato”, ha detto Delrio. Passando al tema della riforma del catasto, il ministro, rispondendo a una domanda ha assicurato: “E’ assolutamente necessario iniziare il lavoro”.

Nuovo federalismo
“L’idea di fondo del Governo – ha aggiunto Delrio parlando del federalismo – è quella di una nuova alleanza, un nuovo patto per la Repubblica che si basi sull’articolo 114 della Costituzione che rappresenta l’uguale dignita costituzionale dei diversi livelli di Governo”. Delrio ha poi ribadito che il Governo “si impegna per la revisione del titolo V” anche “verificando in materia preventiva le leggi regionali, in modo da ridurre drasticamente il contenzioso che intasa inutilmente le aule giudiziarie”.

“E’ urgente – ha poi ricordato il ministro – la convocazione della Conferenza per il coordinamento della finanza pubblica”, anche per “coinvolgere nelle politiche economiche le autonomie speciali”.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *