Giovane ucciso nel Salernitano

hqdefaultUn giovane di 27 anni, Pietro Garzillo, è stato ucciso con tre colpi di pistola in via Salvatore D’Alessandro a Nocera Inferiore (Salerno). Garzillo, che aveva precedenti per reati minori, è deceduto subito dopo essere stato portato in ospedale. Sull’episodio indagano i carabinieri. Da quanto si è appreso, la vittima è stata attesa dal sicario davanti alla propria abitazione. A dare l’allarme è stata la madre del giovane.

Gli investigatori ritengono che l’omicidio sia da attribuire ad uno sgarro. La vittima, che stava rincasando, è stata attesa dal sicario sotto casa in via Salvatore D’Alessandro. Garzillo, con piccoli reati per violenza allo stadio (per il giovane anche un provvedimento daspo), stava scendendo dalla propria autovettura, una Ford KA, quando è stato avvicinato dal killer che ha sparato tre colpi di pistola calibro 7,65, ferendolo mortalmente ad una spalla e al braccio. L’assassino è poi fuggito a piedi. Garzillo è stato soccorso dalla madre ed alcuni passanti e portato in ospedale dove è morto poco dopo. Per tutta la notte i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, diretti dal maggiore Matteo Gabelloni, hanno ascoltato parenti ed amici della vittima e anche alcuni passanti che però non hanno saputo fornire importanti elementi ai fini dell’indagine.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *