Va cercato l’avvocato sloggiato – Cassazione Penale Sentenza 21303/2014

toga-giudiceSe la notifica non va a buon fine perché l’avvocato risulta “sloggiato” è necessario consultare gli elenchi del Consiglio dell’ordine online per vedere se ha lasciato un recapito. Se la verifica non viene fatta è nullo il giudizio a cui ha partecipato un difensore d’ufficio, anche se quest’ultimo non ha sollevato alcuna eccezione, dal momento che la sua presenza in aula è la conseguenza proprio di quel vizio.

Con la sentenza 21303, depositata ieri, ha ricordato la necessità di non fermarsi al primo tentativo quando la ricerca è tanto agevole da limitarsi alla consultazione di un sito web.

(Cassazione Penale, Sentenza n. 21303 del 26/05/2014)


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *