La Corte di Cassazione con la sentenza n. 27520/2011 si è pronunciata in materia di notificazione per pubblici proclami ai sensi dell’art. 150 cpc. l Supremo Collegio ha ribadito che la mancanza delle formalità prescritte per la notifica per pubblici reclami integra non già un ipotesi di nullità, bensì di inesistenza della notifica, come tale rilevabile d’ufficio anche dal giudice dell’impugnazione. La Corte ha precisato, che nel caso di notificazione inesistente, la mancata conoscenza della pendenza della lite da parte del destinatario si presume iuris tantum ed è onere dell’altra parte dimostrare che chi ha proposto impugnazione della sentenza di primo grado abbia avuto comunque contezza del processo. Pertanto nei casi di inesistenza della notificazione, sull’appellante non grava alcun onere probatorio.

Sentenza n. 27520 del 19 dicembre 2011
(Sezione Seconda Civile, Presidente M. Oddo, Relatore M. Bertuzzi)