Lodo Mondadori, sequestro lampo per un collaboratore di Berlusconi: volevano 35 milioni

Giuseppe Spinelli, stretto collaboratore di Silvio Berlusconi, è stato sequestrato, giorni fa, in casa sua, per diverse ore insieme alla moglie da alcuni malviventi che hanno chiesto tramite lui 35 milioni di euro in cambio di documentazione che, a loro dire, sarebbe stata utile all’ex presidente del Consiglio nel processo sul Lodo Mondadori. La Polizia di Stato, a seguito di una serrata indagine, sta eseguendo arresti e perquisizioni.

Il sequestro lampo è avvenuto nella notte tra il 15 e il 16 ottobre. Secondo quanto denunciato, i malviventi, dicendosi in possesso di documentazione in grado di ribaltare la sentenza civile d’Appello del “lodo Mondadori”, chiedevano che Berlusconi consegnasse in cambio 35 milioni di euro. Decine di agenti della polizia stanno eseguendo in varie città italiane arresti e perquisizioni disposte dalla dda di Milano.

Fonte:  Tgcom24.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *