Ilva, 7 arresti per corruzione, associazione a delinquere

TARANTO (Reuters) – Sette persone sono state arrestate questa mattina, nell’ambito delle inchieste sull’impianto dell’Ilva di Taranto, con l’accusa a vario titolo di corruzione, concussione e associazione a delinquere.

Lo riferiscono fonti giudiziarie, aggiungendo che tre degli arrestati sono in carcere e quattro ai domiciliari sulla base di due ordinanze di custodia cautelare firmate dai gip di Taranto Patrizia Todisco e Vilma Gilli.

Gli arresti sono relativi ad un’inchiesta parallela a quella per disastro ambientale che nel luglio scorso ha portato al sequestro degli impianti dell’area a caldo dell’impianto siderurgico tarantino.

Secondo i magistrati, riferiscono le fonti, l’Ilva avrebbe corrotto politici, periti ed imprenditori locali per mettere a tacere o almeno ridimensionare le sue attività inquinanti. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *