Un insulto episodico non basta per il licenziamento – Cassazione Lavoro, Sentenza n. 3042/2011

La fattispecie riguarda una dipendente di una casa di cura che era stata licenziata perchè aveva pronunciato frasi offensive nei confronti di un superiore. La Cassazione ha confermato la sentenza con cui la lavoratrice aveva ottenuto il riconoscimento di illegittimità del licenziamento. La Corte precisa che ai sensi dell’art. 33 del C.C.N.L di categoria, attesa l’episodicità della condotta censurata, non si può dar luogo ad un giudizio di particolare gravità che legittimi l’adozione del provvedimento disciplinare di licenziamento.

Acquista il testo integrale della sentenza a soli € 7,50
Cassazione Civile, Sezione Lavoro, Sentenza n. 3042 del 08/02/2011

(il documento, in formato Pdf, viene inviata via email subito dopo l’acquisto su server sicuro)

 .

(Litis.it, 15 Febbraio 2011)

.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *