Parmalat: Calisto Tanzi resta in carcere

Il tribunale di sorveglianza di Bologna ha rigettato le istanze di scarcerazione presentate dai legali di Calisto Tanzi. L’ex patron di Parmalat resta quindi in carcere a Parma. Le istanze di scarcerazione erano state presentate all’ufficio di sorveglianza di Reggio Emilia che fa capo al tribunale di Bologna.  Il regime di detenzione per Tanzi, 72 anni e qualche problema cardiaco, resta quello gia’ deciso al momento del suo ingresso in carcere. L’ex numero uno di Parmalat e’ in una cella singola della sezione cosiddetta dei ‘minorati fisici’, sotto monitoraggio costante delle sue condizioni di salute.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *