Strauss-Kahn: cameriera avrebbe mentito

NEW YORK, 1 LUG – Colpo di scena a New York sul caso Strauss-Khan: secondo il New York Times, che cita fonti giudiziarie, l’intero impianto d’accusa nei confronti dell’ex direttore generale del Fondo Monetario Internazionale si reggerebbe su menzogne e lui starebbe per essere rilasciato. La cameriera del Sofitel di Times Square che accusa Strauss-Khan di stupro “ha mentito fin dal momento della prima accusa” scrive il quotidiano citando fonti “ben piazzate” nell’inchiesta.


Litis offre un servizio gratuito. Aiutaci con una donazione libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *