Lamberto Sposini, buono il decorso pot-operatorio

Lamberto Sposini

Gli esami strumentali (tac e angiografia cerebrale), cui questa mattina è stato sottoposto Lamberto Sposini , hanno confermato il ”buon esito dell’intervento neurochirurgico” eseguito venerdì pomeriggio per rimuovere l’esteso ematoma causato dall’emorragia cerebrale ed hanno evidenziato un ”decorso post operatorio soddisfacente”. Il giornalista rimarrà ancora in sedazione farmacologica per almeno altre 48 ore: e’ quanto si apprende dal bollettino diffuso dall’ospedale.

Sposini e’ stato trovato in buone le condizioni generali e rimane ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Terapia Intensiva. E’ quanto comunicano i professori Giulio Maira e Rodolfo Proietti, che coordinano lo staff medico del Policlinico universitario “Agostino Gemelli”, che assiste Sposini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.